AlphaStrip HCV/R

AlphaStrip-1

Target
L’infezione da virus dell’epatite C umana è causata da un virus ad RNA associato a trasfusione in grado di persistere a lungo all’interno di cellule epatiche causando danni cronici.
La diagnosi eziologica viene effettuata mediante un saggio immunoenzimatico in grado di rivelare nel siero anticorpi contro gli antigeni virali. Esiste inoltre un test alternativo, chiamato immunoblot, che permette di rilevare la presenza di singoli anticorpi contro antigeni virali e che viene utilizzato solo per confermare i dati.

Tecnologia
Il sistema di tipizzazione AlphaStrip (sonda oligonucleotidica allele specifica) si basa sull’ibridazione inversa di sonde specifiche per ciascun genotipo, immobilizzate su strisce di nitrocellulosa, con una regione conservata del virus HCV amplificata mediante PCR e marcata con biotina. L’ibrido legato viene rivelato da un coniugato antistreptavidina-fosfatasi alcalina e da substrati colorimetrici NBT/BCIP che sviluppa un precipitato di colore viola.
Per ottenere una tipizzazione perfetta, le condizioni di ibridazione sono molto rigorose.

Caratteristica
Il kit AlphaStrip HCV/R è un dispositivo basato sull’ibridazione del DNA amplificato con specifiche sonde adese a strisce di nitrocellulosa (tecnica Reverse Dot-Blot), permette di identificare i seguenti genotipi e sottotipi: 1, 1a, 1b, 1c, 1d, 1f, 2, 2a/2c, 2b, 3, 4, 5a, 6a e 7.
I genotipi non indicati sopra risultano positivi alle comuni sonde HCV.
Il kit AlphaStrip HCV/R è compatibile con il DNA amplificato biotinilato di una regione conservata del virus dell’HCV (5’-UTR) che si ottiene dal kit AMPLICOR HCV Roche.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF